Pro Loco Valverde

CHIESA “SAN VINCENZO FERRERI”

Si tratta di una chiesa di diritto patronale, fondata nel maggio del 1743 a spese di donna Anna Scammacca Colonna Romano.

Costruita nella borgata Seminara quasi a ridosso di quella che un tempo si chiamava la “Timpa del Cavaliere” (dove ora sorge la villa “Torre del Paradiso” dei baroni Scammacca), la cappella venne distrutta dal terremoto del 1818 e subito ricostruita dai coniugi Michele Scammacca e Anna Gravina. Tra il 1960 ed il 1966 è stata restaurata ed ampliata con l’aggiunta dell’abside.

È un edificio di modeste dimensioni che in passato serviva agli Scammacca durante le vacanze estive; fino a pochi anni fa è stato un oratorio semipubblico.

Il prospetto è a capanna; l’interno presenta un vano rettangolare concluso da abside; il tetto, di legno, ha le travi a vista. Nelle pareti sono due monumenti sepolcrali degli Scammacca, provenienti dalla chiesa di S. Maria della Fiera di Lentini.

Sulla parete destra, entro una arcatella, è una Via Crucis smaltata; nell’arcata sinistra è esposto l’abito del beato Bernardo Scammacca (1430-1487), trovato nella ricognizione canonica del 1960.

Nell’abside è raffigurato in una vetrata S. Vincenzo Ferreri, opera di Giovanni Hajnal (Roma 960).

fonte: “Valverde”, Matteo Donato © 2011

 

– sito in aggiornamento –

it_ITItalian
en_GBEnglish it_ITItalian