Museo “Marescotti”

IL MUSEO DELLE CONCHIGLIE

 

MERAVIGLIE DI UN MONDO SCONOSCIUTO 

 

La presenza di un museo delle conchiglie a Valverde, che ospita la più ricca collezione di esemplari del meridione d’Italia, ci inorgoglisce e ci spinge ad incrementare ulteriormente tale prezioso patrimonio. Si tratta di un museo capace di raccontare la storia dell’uomo attraverso le conchiglie e ciò grazie al compianto Franco Marescotti, al quale abbiamo intitolato il Museo per averci trasmesso la passione per questi meravigliosi gioielli del mare. E l’inaugurazione cade a proposito del centesimo anniversario della sua nascita, 1908-2008.

Il museo entra di diritto nel circuito del turismo ecologico religioso locale, vocazione naturale della nostra cittadina che vanta la presenza di uno dei più rinomati Santuari Mariani d’Italia e di un parco sub-urbano ricco di preziosa macchia mediterranea.

 

FRANCO MARESCOTTI 

 

La raccolta di conchiglie in possesso del Comune di Valverde proviene dalla Collezione privata del professor Francesco Marescotti, studioso di architettura di rilievo internazionale. Nato a Pesaro nel 1908 e scomparso a San Gregorio di Catania nel 1991, fu docente presso le Università di Firenze e di Catania.
La collezione faceva parte dei beni essenziali del maestro e occupava ampi spazi della sua casa sangregorese. Le conchiglie era la sua più grande passione, strettamente connessa all’altra coinvolgente passione verso il mare e verso qualsiasi altra testimonianza di vita marina.

 

IL MUSEO

 

Presso i locali di “Villa Cosentino” nasce questo bellissimo museo che mette in esposizione diverse specie di conchiglie, provenienti da tutto il mondo.
La visita si presenta avvincente ed interessante, considerata l’enorme varietà di forme e di colori degli esemplari esposti.
Non mancano stampe, quadri ed oggetti curiosi, anch’essi legati al mondo delle conchiglie, che rendono l’ambiente ancora più accattivante.